Pizzuda cun gherdas – Calzone di ciccioli e cipolla

Pizzuda cun gherdas – Calzone di ciccioli e cipolla

Category piatti unici
Prep 0 mins
Cottura 0 mins
Pronto in 0 mins

Ingredienti

Farina di grano duro
Ciccioli di maiale (cioè gherdasa, nella tradizione tianese equivalgono a pezzetti di lardo “de su mannale”, dal quale non è stata staccata tutta la carne; nella preparazione dello strutto sono quei pezzetti che a cottura ultimata salgono sulla superficie dell’olio. Da usare interi o macinati e croccanti. Salarli)
Cipolla in abbondanza
Acqua di fonte
Sale ( per la farina)
Lievito madre naturale
Farina per stendere (poca)

Preparazione

  1. Tritare le cipolle a mano non finissime e mischiarle ai ciccioli.
  2. Impastare la farina con lievito, acqua e sale come per il pane carasau (questo composto deve restare molle).
  3. Lavorare bene a mano (suighede) ed aggiungere un po’ d’acqua tiepida e insipida
  4. Fare delle palle grandi quanto un pugno, infarinarle, metterle a lievitare in un panno da pane (sa tiazza) e poi all’interno di un cesto di asfodelo (sa crobe) separate l’una dall’altra.
  5. Quando la pasta avrà raggiunto la lievitazione giusta bisogna stenderla con un matterello sul tagliere di legno e darle una forma ovale allungata come per fare “su pane modde” (cioè la prima fase di lavorazione del pane carasau) con un po’ di spessore.
  6. Distribuire uniformemente su una metà i ciccioli interi o macinati già impastati con la cipolla tritata (non aggiungere sale perché è già presente nei ciccioli).
  7. A questo punto chiudere la sfoglia ed effettuare la chiusura a mano: o “a loriga” (cordoncino) detta anche a“iscala e’ tope o a “ispiga”.
  8. Infilare la pizzuda nel forno a legna tramite l’uso di un tagliere col manico. La fiamma del forno non deve essere eccessiva perchè deve permettere che la pasta resti morbida e raggiunga una doratura omogenea .
  9. Bisogna smuovere la pizzuda ogni tanto senza girarla.
  10. Consumare calda o anche nei giorni successivi.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *